Esplora contenuti correlati

Cascina Salterio

La Cascina Salterio si trova all'altezza della quarta conca del Naviglio Pavese presso la frazione Moirago del comune di Zibido San Giacomo. Nel Trecento la cascina faceva parte del podere della famiglia Moirago finché nel Quattrocento venne ceduta alla nobile famiglia milanese Caimi, grazie alla quale la vasta tenuta raggiunse l'assetto attuale per poi essere completato e ingrandito nel primo quarto dell'Ottocento, in concomitanza con l'apertura del naviglio. Nel 1837 il complesso di Moirago fu concesso prima in affitto e successivamente venduto alla famiglia Salterio che, ancora oggi, ne è in parte proprietaria. Entrando nella grande corte d'onore si trova  sulla destra lo stallone, ora sede del Museo Salterio - Officina del gusto e del paesaggio, a sinistra le case dei salariati e in fondo la villa Caimi-Salterio, dietro la quale spiccano gli alti alberi del giardino storico dove si incontrano la ghiacciaia, la limonaia e il laghetto sul quale si affaccia la pila, dove venivano stoccati i prodotti agricoli. Completano la cascina la porcilaia e la latteria, dietro la corte del fattore, con una torretta adibita a piccionaia.

La famiglia Salterio, su esempio del villaggio industriale di Crespi d'Adda, volle riproporre un villaggio agricolo autosufficiente, costruendo dall'altra parte del naviglio due grandi caseggiati per i salariati, l'asilo infantile Salterio, la scuola elementare in piazza davanti alla chiesa e, su un proprio terreno, fece realizzare anche un cimitero, all'interno del quale troneggia l'imponente cappella gentilizia dei Salterio in cui riposano tutti i componenti della numerosa famiglia.

Oggi l'ex stallone della Casina Salterio ospita il MUSA Museo Salterio - Officina del gusto e del paesaggio. Il fabbricato è stato acquistato dal comune di Zibido nel 2011 e ristrutturato per ospitare la sede museale.

Nel museo si conserva la memoria del territorio: attraverso ricostruzioni multimediali si può partire dalla storia del paesaggio della bassa milanese, per arrivare a conoscerne le produzioni agricole come il riso o il mais, la civiltà contadina e la vita nelle cascine e nei campi della zona.

 

Progetto senza titolo (1)The Cascina Salterio

 

The Cascina Salterio is located at the fourth basin of the Naviglio Pavese, the canal which connects Milan to Pavia. In the 14th century, this farmhouse was part of the estate of the Moirago family which lent its name to the little village nearby. In the 15th century, Cascina Salterio was transferred to the noble Milanese Caimi family. In 1837, the building was first rented and subsequently sold to the Salterio family which, to this day, is partly the owner. Entering the large court of honour, you can see to the right the stables, now home to the Salterio Museum - Taste and Landscape Warehouse, to the left the workers' houses and at the far end the Caimi-Salterio Villa.

Today the former Cascina Salterio stables are home to the MUSA Salterio Museum - Taste and Landscape Warehouse. The building was purchased by the municipality of Zibido in 2011 and renovated to house the museum. The museum preserves the memory of the territory through multimedia reconstructions of local history and agricultural productions such as rice or corn.

torna all'inizio del contenuto