Esplora contenuti correlati

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DI SERVIZI ABITATIVI PUBBLICI (SAP)

INFORMATIVA RELATIVA  ALL’AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DI SERVIZI ABITATIVI PUBBLICI - SAP

Dalle ore 12:00 del 18 novembre del 2021 e fino alle ore 10:00 del 30 dicembre del 2021, sarà possibile presentare le domande per l’assegnazione delle unità abitative destinate ai servizi abitativi pubblici disponibili nell’Ambito Distrettuale Visconteo per i cittadini residenti e/o che lavorano nei Comuni di Basiglio, Binasco, Casarile, Lacchiarella, Locate di Triulzi, Noviglio, Opera, Pieve Emanuele, Rozzano, Vernate e Zibido San Giacomo.

 

Si specifica che possono presentare domanda anche coloro i quali risultano collocati utilmente nelle graduatorie ancora in vigore valevoli ai fini dell’assegnazione di alloggi destinati a servizi abitativi pubblici, ai sensi del Regolamento Regionale n. 4/2017 e successive modifiche ed integrazioni.

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande possono essere presentate esclusivamente per via telematica

E’ necessario registrarsi sulla piattaforma informatica regionale (https://www.serviziabitativi.servizirl.it) e inserire la propria domanda completa di marca da bollo. 

La registrazione e l’accesso alla piattaforma informatica sono possibili attraverso due modalità:

  • Con tessera sanitaria CRS (Carta Regionale dei Servizi) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi):

Per l’utilizzo di CRS E CNS è necessario dotarsi preventivamente di codice PIN che può essere richiesto seguendo le indicazioni riportate al seguente link: https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/cittadini/diritti-e-tutele/carta-regionale-e-nazionale-servizi

AVVERTENZA: nel territorio di Rozzano è possibile chiedere il rilascio del  codice PIN per le carte CRS e CNS presso gli uffici dell’ATS di Milano in via Glicini.

Oltre al codice PIN, per l’utilizzo di CRS E CNS è necessario indicare un indirizzo email e un cellulare (da avere con sé per ricevere un sms di conferma); se si presenta la domanda dal PC di casa sono necessari anche un lettore di smart card (acquistabile su qualunque sito di e-commerce o presso negozi di tecnologia e accessori informatici) ed il software per usarlo (scaricabile gratuitamente al seguente  link:  https://www.ariaspa.it/wps/portal/Aria/Home/DettaglioRedazionale/cosa--facciamo/innovazione-digitale/certificazione-digitale/software-cns/software-cns ).

 

  • Con credenziali SPID (username e password del sistema Pubblico di Identità Digitale) ed un cellulare (da avere con sé per ricevere un sms con il codice di accesso).

Per l’attivazione delle credenziali SPID è possibile seguire la procedura indicata sul sito tematico dell’AGid al seguente link: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid

 

Per ricevere supporto tecnico da parte di Regione Lombardia per la presentazione della domanda i contatti sono i seguenti:

 

MARCA DA BOLLO

La domanda va presentata assolvendo l’obbligo di apposizione marca da bollo da 16,00 €. Il pagamento della stessa può avvenire in modalità virtuale secondo le indicazioni operative disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/pagamenti/attivazione-del-servizio-ebollo-enti-e-pa/infogen-scheda-attivazione-servizio-ebollo-enti-pa (in caso di controllo è necessario esibire la marca da bollo annullata), ovvero acquistando la marca da bollo presso rivenditori autorizzati e inserendo il numero della stessa nell’apposito campo della piattaforma regionale.

 

  1. DOCUMENTI RICHIESTI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

In fase di presentazione della domanda, prima di selezionare le caselle riferite all’autocertificazione sul possesso dei requisiti di accesso previsti dall’Articolo 7 del Regolamento Regionale n. 4 del 2017 e s.m.i., è necessario leggere con attenzione quanto si sta dichiarando, onde evitare di incorrere nelle sanzioni penali ed amministrative previste in caso di dichiarazioni mendaci

Anche se in fase di presentazione della domanda si autocertifica tutto, in caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero, oltre alla cancellazione dell’istanza è previsa anche la segnalazione all’Autorità Giudiziaria; si consiglia, pertanto, di verificare attentamente ciò che si dichiara (si informa che in caso di assegnazione verrà controllata la documentazione attestante quanto dichiarato).

Nello specifico, a titolo esemplificativo e non esaustivo, sono necessari:

  1. I dati di tutti i componenti del nucleo familiare (generalità, professione, ecc.) compresi i codici fiscali e per i cittadini non comunitari i permessi o le carte di soggiorno;
  2. La certificazione ISEE ordinaria in corso di validità al momento della presentazione della domanda riferita al nucleo familiare, che non deve superare gli € 16.000,00. In fase di presentazione della domanda vanno dichiarate tutte le proprietà mobiliari (conti correnti compresi) e tutte le proprietà immobiliari (comprese le quote di proprietà anche in seguito ad eredità e le case pignorate ma non ancora vendute all’asta) e nella piattaforma andrà inserita la sommatoria tra proprietà mobiliari ed immobiliari possedute; è utile avere con sé anche la DSU presentata per ottenere l’ISEE.

 

DOCUMENTAZIONE RIFERITA ALLE CONDIZIONI FAMILIARI E ABITATIVE (le situazioni elencate sono a titolo esemplificativo e non esaustivo)

Prima di dichiarare alcune condizioni è meglio verificare la documentazione in proprio possesso (se si intende essere supportati nella presentazione della domanda conviene portare tutti i documenti):

Per chi è disabile è necessario indicare la percentuale riportata nel certificato di invalidità (per ottenere un punteggio questa dovrà essere pari almeno al 66%);

Per i nuclei familiari di nuova formazione occorre possedere la documentazione che dimostri la costituzione del nucleo nei due anni precedenti oppure la volontà di costituirsi come nucleo familiare prima della consegna dell’alloggio (in quest’ultimo caso vanno presentati entrambi gli ISEE delle famiglie di origine e farà fede quello più basso);

Per chi appartiene all’ulteriore categoria sociale scelta dal Comune è necessario documentare tale condizione; i seguenti Comuni dell’Ambito distrettuale hanno indicato una categoria aggiuntiva:

  • Comune di Rozzano: “Persone over 50 che hanno perso il lavoro da non più di 36 mesi con almeno un minore nel nucleo (GC 87/2019)”.

Il Comune di Rozzano ha destinato la percentuale del 10% di u.i. a nuclei famigliari appartenenti alla categoria Forze di Polizia e Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco;

  • Comune di Locate di Triulzi “Padri separati a rischio di povertà ed emarginazione”.

Per chi ha dovuto lasciare l’alloggio all’altro coniuge ed ai figli e deve versare l’assegno di mantenimento in seguito a provvedimento dell’Autorità Giudiziaria emesso al massimo un anno prima della presentazione della domanda, è necessario possedere copia di tale sentenza;

Per chi vive in abitazione impropria e/o d’emergenza gestita da strutture pubbliche o di assistenza, è necessario possedere la documentazione comprovante tale condizione;

Per chi vive in alloggi privi di servizi igienici o di riscaldamento o considerati antigienici è necessario possedere la documentazione comprovante tale condizione (nella maggior parte dei casi rilasciata dall’ATS);

 

Per chi deve rilasciare l’alloggio o ha dovuto rilasciare l’alloggio un anno prima della presentazione della domanda in seguito a provvedimento giudiziario o amministrativo, è necessario possedere copia di tale provvedimento;

 

Per i nuclei familiari con presenza di persone disabili o anziani che abitano in alloggio con presenza di barriere architettoniche, è necessario possedere la documentazione comprovante tale condizione.

 

Per i nuclei familiari che abitano in alloggi che presentano sovraffollamento o forte sovraffollamento è necessario possedere la documentazione comprovante tale condizione;

Per i richiedenti che abitino da almeno un anno insieme ad altri nuclei familiari (anagraficamente conviventi), è necessario possedere la documentazione anagrafica comprovante tale condizione.

 

SUPPORTO NELLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Ricordiamo a tutti coloro che presenteranno domanda che la stessa può essere compilata on line su una qualsiasi postazione informatica (anche a casa) in modo autonomo o con l’assistenza di una persona di fiducia.

 

Nel caso in cui questo non sia possibile, per essere supportati nella presentazione della domanda, fermo restando che la responsabilità dell’inserimento della stessa è sempre e comunque personale, i cittadini possono chiedere assistenza nel proprio Comune di residenza o presso lo sportello attivato da ALER. Il servizio di supporto è costituito da postazioni telematiche e da personale dedicato che informa ed assiste il richiedente nella compilazione e nella trasmissione informatica della domanda con la seguente organizzazione:

  • Comune di Basiglio: dal lunedì al venerdì, previo appuntamento da richiedere al numero 02/90452249 dalle ore 8:30 alle ore 12:30 o via e-mail all'indirizzo: abitare@comune.basiglio.mi.it.
  • Comune di Binasco: mercoledì dalle 14:00 alle 18:00 previo appuntamento da richiedere al numero 02/90578166.

-   Comune di Casarile:

  • martedì 30/11/2021 dalle ore 09:30 alle ore 12:30
  • martedì 14/12/2021 dalle ore 09:30 alle ore 12:30

  previo appuntamento da richiedere ai numeri 02/90579331 – 0290579340.

Comune di Lacchiarella: martedì dalle ore 14:00 alle ore 18:00 previo appuntamento da richiedere al numero 02/905783239.

-   Comune di Locate di Triulzi:

-   lunedì dalle 14:00 alle 16:00

-   mercoledì dalle 9:00 alle 13:00

    previo appuntamento da richiedere al numero 02/09484079 dal lunedì al venerdì dalle 09:30 alle 11:00.

- Comune di Noviglio: previo appuntamento da richiedere telefonando al numero 02/9006066 oppure tramite e-mail: assistentesociale@comune.noviglio.mi.it

-   Comune di Opera:     

-   venerdì e martedì dalle 14:00 alle 16:00 (escluso il giorno 07/12/2021);

-   mercoledì dalle 14:00 alle 18:00 (escluso il giorno 08/12/2021)

    previo appuntamento da richiedere ai numeri 02/53007130 oppure 02/53007128 nei seguenti giorni:

  • lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 13:00 e dalle 14:15 alle 16:00
  • mercoledì dalle 8:30 alle 13:00 e dalle 14:15 alle 18:00.

-   Comune di Pieve Emanuele:

  • dal 25/11/2021 al 16/12/2021 ogni giovedì dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 18:00;
  • mercoledì 29/12/2021 dalle 09:00 alle 13:00

   previo appuntamento da richiedere al numero 02/90788296.

  • Comune di Rozzano - c/o Laboratorio sociale Via Oleandri 39:
  • Dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 13:30 e dalle 14:00 alle ore 16:00

    previo appuntamento da richiedere attraverso il servizio di prenotazioni on line

https://servizionline.comune.rozzano.mi.it/ e solo in caso di impossibilità ad effettuare la prenotazione on line contattando il numero 02/82261.

- Comune di Vernate: mercoledì 15 dicembre dalle 9:30 alle 14:30 previo appuntamento da richiedere al numero 02/90013232.

- Comune di Zibido San Giacomo: martedì e giovedì dalle 14:30 alle 17:00 previo appuntamento da richiedere al numero 02/90020202.

ALER Milano - di Via Garofani 11/13 a Rozzano:

   - lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 09:00 alle ore 12:00

     previo appuntamento da richiedere al numero 02/73923321.

 

Si precisa che per ottenere appuntamento c/o gli sportelli di assistenza ALER e presso i Comuni è necessario essere già in possesso di attestazione ISEE, SPID o PIN, e marca da bollo da € 16.00. In caso contrario non potrà essere fissato appuntamento.

 

NOTA BENE:

Nel caso in cui il cittadino abbia richiesto di essere supportato nella presentazione della domanda:

  • I documenti sopraindicati devono essere portati solo in visione (non è necessario consegnare fotocopie).

 

Se nel corso dell’appuntamento non si dispone di quanto sopra indicato (SPID o PIN, marca da bollo ed ISEE), non si assicura che sarà possibile fissare in tempi brevi un nuovo appuntamento, in ragione delle numerose richieste di assistenza che si prevede di ricevere.

 

Consulta  l'Informativa e l'avviso pubblico

Comune di Zibido San Giacomo

Piazza Roma, 1 20058 Zibido San Giacomo (MI)
Tel. 02.900.201

PEC: protocollo@pec.comune.zibidosangiacomo.mi.it

Orari di apertura con appuntamento

 

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto