Esplora contenuti correlati

Tariffa Rifiuti Puntuali (TARIP)

ico_file_pdfDove lo butto? (formato PDF - 178 KB)


Ritiro KIT PANNOLINI, PANNOLONI E TRAVERSE.

Il servizio prevede la consegna a tutti i cittadini richiedenti di un kit di sacchi blu da utilizzare esclusivamente per la raccolta dei Pannolini e Pannoloni, che dovranno essere esposti su suolo pubblico, con le medesime modalità del bidone verde già consegnato e in uso. 

Come ottenere il servizio?
Per ottenere il servizio dedicato alla raccolta di pannolini e pannoloni occorre compilare il modulo di richiesta a nome dell’utente intestatario della bolletta TARI.

Icona documento 'Formato PDF'Modulo ritiro kit pannolini, pannoloni e traverse (formato PDF - 54 KB) 

Riconsegna modulo:
Presso lo sportello TARIP tutti i martedì e giovedì dalle ore 16.00 alle 17.30 presso la Sala Consiliare sul retro del Municipio.

Ulteriori date:

SPORTELLO TARIP (1)

 

TARIP

Cos'è la Tariffa Rifiuti Puntuale (TARIP)?

1°_Manifesto 70x100 comuni Amaga-Sasom per Web_page-0001

La tariffa puntuale (o tariffa corrispettiva) è un sistema innovativo di calcolo della tariffa rifiuti. È un sistema equo perché ottiene una partecipazione diretta dei cittadini premiando i comportamenti virtuosi di chi differenzia correttamente i materiali riciclabili e riduce al minimo i rifiuti non riciclabili. 

Il nuovo metodo prevede che la parte variabile della tariffa rifiuti venga pagata da tutte le utenze in base all’effettiva produzione di rifiuti indifferenziati (Resto). Ecco perché si definisce tariffa puntuale. 

Questo sistema di calcolo della tariffa rifiuti ottempera al principio europeo “chi inquina paga”. 

Dall’anno 2018 sono stati inseriti dei quantitativi minimi per le utenze domestiche in base alla categoria di appartenenza. 

Come funziona?

I contenitori del rifiuto indifferenziato sono dotati di un dispositivo, transponder, che permette all’automezzo della raccolta di registrare gli svuotamenti di ogni contenitore e di rilevare i riferimenti del proprietario dei rifiuti e del volume del bidoncino/cassonetto. 

I dati vengono poi trasmessi al gestore del servizio (AMAGA S.p.A.) che potrà emettere la fattura. 

Cosa cambia?

La variazione tariffaria rispetto al passato si tradurrà in un risparmio per gli utenti virtuosi che riusciranno a conferire il rifiuto indifferenziato in quantità minime.

Com'è composta?

La TARIP (Tariffa Rifiuti Puntuale) è composta da due quote: fissa e variabile. 

  • La quota fissa comprende i costi generali di gestione del servizio, i costi di spazzamento e lavaggio di strade e piazze pubbliche, i costi amministrativi dell’accertamento, della riscossione e del contenzioso e l’ammortamento degli investimenti. 
  • La quota variabile comprende i costi legati al rifiuto indifferenziato prodotto da ogni utenza: costi di raccolta, trasporto, trattamento e smaltimento. 

Per l'anno 2022 la tariffa applicata rimarrà invariata, dal 2023 verrà applicato il metodo di tariffazione puntuale.

Esistono controlli e sanzioni?

La tentazione di abbandonare rifiuti sul territorio o nei cestini portarifiuti è alta. I controlli, che possono portare a sanzioni, sono fondamentali: sul campo sono svolti dalla Polizia Locale e mediante verifiche delle utenze con produzione zero o senza contenitori.
Contiamo anche nella fattiva collaborazione dei cittadini seguendo le buone regole e segnalando comportamenti scorretti. Saranno adottate una serie di norme regolamentari, come quelle riportate nella seguente tabella, volte a scoraggiare comportamenti scorretti e perseguire chi evade la quota varia della tariffa rifiuti.
 
In particolare si prevede di adottare un regolamento con le seguenti disposizioni:
Regole sanzioni TARIP

Regole utili

  • Fai una corretta raccolta differenziata: separa al meglio i tuoi rifiuti. 
  • Riduci la quantità dei rifiuti: è importante ridurre soprattutto la quantità dei rifiuti indifferenziati: migliori l’ambiente e contieni i costi della bolletta! 

FAI ATTENZIONE!

  • Rendi riconoscibile il tuo contenitore in modo da non confonderlo con quello dei vicini.
  • Esponi il contenitore solo quando pieno.
  • Non posizionare materiale fuori dal contenitore.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO 

  • Legge 27 dicembre 2013, n. 147 (legge di stabilità), e successive modifiche ed integrazioni. 
  • Regolamento comunale per l’istituzione e la disciplina della tariffa corrispettiva sui rifiuti ex art. 1 comma 668 legge 147/13. 
torna all'inizio del contenuto