Esplora contenuti correlati

Arte e Cultura

Il territorio di Zibido San Giacomo è ricco di testimonianze storiche. Il nuovo tracciato ciclabile Zigò è stato pensato proprio per unire in un anello tutti i luoghi di maggior interesse.

L'elemento più evidente sono sicuramente le antiche cascine che punteggiano la campagna testimoniando il lungo passato contadino di questo territorio. Ad oggi si contano ancora 29 cascine e molte di esse sono state ristrutturate e rivalutate. Molte di queste sono fiorenti aziende agricole che producono riso, carne e formaggi e alcune sono diventate anche fattorie didattiche. In passato le cascine rappresentavano il fulcro delle attività produttive della zona ed erano abitate anche da centinaia di persone, tanto da costituire anche comuni autonomi. Quelle situate in posizioni più isolate tendevano ad assumere l’aspetto di vere e proprie fortezze con grosse mura perimetrali e torri come la cascina Femegro, un esempio del tipico cascinale fortificato quattrocentesco in cui, ancora oggi, padroneggiano quattro torri angolari lungo la cortina muraria. Oltre alle stalle e alle abitazioni, nelle cascine erano presenti anche fienili, sili, granai, magazzini e in alcuni casi anche caseifici e forni. Un capitolo a parte è costituto dalla Cascina Salterio che oggi ospita il MUSA (Museo Salterio - Officina del Gusto e del Paesaggio). Una visita presso le sale multimediali del museo è un ottimo modo per approfondire la storia, gli usi e le tradizioni della bassa milanese. Qui si possono trovare approfondimenti sui lavori agricoli, dalle mondine ai fabbri, oppure sulla creazione della rete idraulica nelle campagne o sulla coltivazione dei principali prodotti agricoli.

Il territorio di Zibido è caratterizzato anche dalla presenza di numerose chiese e cappelle, che rappresentano ancora un’importante testimonianza artistica ed architettonica. Alcune di esse sorgono presso le cascine più grande o nelle numerose frazioni del comune ma l'edificio religioso più importante è sicuramente  la cinquecentesca chiesa di San Giacomo che sorge nel centro del paese. Ad essa è legato il culto dell’apostolo Giacomo che, secondo una tradizione, fu trasportato qui utilizzando il sarcofago oggi adiacente alla chiesa.

Un altro elemento storico fondamentale di questo territorio è rappresentato dal Naviglio Pavese che collega Milano a Pavia. Furono i Visconti a realizzare il primo canale, che però non era navigabile, e si dovette aspettare fino al 1819 per l’inaugurazione ufficiale del Naviglio Pavese. Questa opera di ingegneria ha svolto per decenni un ruolo fondamentale per tutta la zona garantendo abbondante irrigazione ai campi e spostamenti più rapidi di merci e passeggeri verso Milano e Pavia.

Percorrendo i 20km del tracciato ad anello di Zigò si possono ammirare tutti questi ambienti naturali e conoscerli a fondo grazie alla presenza di 8 colonnine con altrettanti QR code che rimandano ad approfondimenti specifici.

Comune di Zibido San Giacomo

Piazza Roma, 1 20080 Zibido San Giacomo (MI)
Tel. 02.900.201
PEC: protocollo@pec.comune.zibidosangiacomo.mi.it

Orari di apertura

 

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto