Sei in : Home page » Territorio » Comitato gemellaggi » Eventi » Gemellaggio letterario

INFO

Consigliere comunale incaricato al gemellaggio e alla promozione del territorio

Piazza Roma, 1
20080 Zibido San Giacomo (MI)

Andrea Pellini
» e-mail


Gemellaggio letterario

Sabato 7 maggio, accompagnata da un meraviglioso sole estivo, una piccola delegazione zibidese è giunta a Villecresnes per festeggiare “le week end du polar”, il fine settimana letterario riservato al Giallo. Il comitato di lettura locale, sostenuto dall’amministrazione e dalla responsabile della biblioteca, ha organizzato una manifestazione capace di attirare un gran numero di persone, di tutte le età. Il gioco di investigazione per bambini, con tanto di personaggi in costume, ha dato inizio all’evento. Nei locali della biblioteca: una bellissima villa con ampio parco, il pubblico ha poi potuto partecipare ad un quiz dedicato ai protagonisti dei più noti gialli internazionali (non sono mancate domande neppure sul commissario Montalbano) e assistere ad una breve conferenza sul giallo italiano tenuta da Davide, il nostro bibliotecario.

La prima giornata, caratterizzata anche da momenti conviviali molto gustosi, si è conclusa con un interessante spettacolo teatrale, ispirato al romanzo “Dieci piccoli indiani”, di Agatha Christie, realizzato presso il grande salone del centro civico. La domenica, colorata come il giorno precedente da una mostra di disegni riguardanti la paura, è stata un susseguirsi di momenti di viva partecipazione: la ripetizione del gioco d’investigazione, il laboratorio per la creazione del libro tattile, a cura di Giovanna Frigè e la premiazione del concorso letterario, rivolto a diverse fasce d’età.
Un abbondante pranzo, consumato sotto il portico della biblioteca, ha chiuso in allegria i lavori dedicati al genere letterario scelto per quest’anno. Augurandoci di poter ritornare presto nella graziosa cittadina francese che ci ha ospitati, ringraziamo tutte le persone che ci hanno permesso di trascorre un fine settimana tanto piacevole e ricco di spunti per le nostre attività.

L’incontro delle due biblioteche, infatti, deve essere vissuto nell’ottica di uno scambio reciproco di conoscenze e idee, teso all’arricchimento culturale delle nostre realtà locali.