Sei in : Home page » Comune » Spazio Comune » Archivio news » 2012 » Saldo IMU 2012

INFO

Ufficio Tributi
Piazza Roma, 1
20080 Zibido San Giacomo (MI)

Silvana Di Donato
Tel. 02.90020.217
Fax 02.90020.240
» e-mail 

Icona documento 'Formato PDF' Regolamento IMU (formato PDF - 142 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Manifesto IMU (formato PDF - 421 KB)


ORARI DI APERTURA:
Lunedì 
8.30 - 11.00
Martedì
8.30 - 11.00 /  15.00 - 16.45
Mercoledì
8.30 - 11.00
Giovedì
8.30 - 11.00 /  15.00 - 16.45
Venerdì
8.30 - 11.00

Nelle giornate di sabato 17 e 24 novembre, 1 e 15 dicembre l'ufficio tributi resterà aperto dalle ore 9.00 alla ore 12.00

 


Saldo IMU 2012


TRIBUTI

calcolo_imu


Imposta Municipale Unica - IMU - 2012

L’Amministrazione comunale ha scelto di lasciare invariate le aliquote IMU stabilite nel mese di febbraio.
L’Ufficio Tributi del Comune è a disposizione dal 5 novembre per aiutare nel calcolo e nella compilazione dei moduli di pagamento.
Aperture straordinarie dell’ufficio nelle seguenti giornate di sabato 17 novembre, sabato 24 novembre, sabato 1 dicembre e sabato 15 dicembre dalle 9 alle 12.
Di seguito informazioni e modalità di pagamento


COSA E' L'IMU

istituita l’1.1.2012, è una nuova imposta che colpisce gli immobili. L'applicazione dell'IMU, nel 2012, viene fatta in via sperimentale: ciò significa che l'IMU è per ora, nonostante il nome, è un'imposta statale, poiché parte consistente del gettito va allo stato.


CHI DEVE PAGARE E A CHI SI PAGA

La nuova imposta deve essere pagata da tutti i proprietari d'immobili (compresi gli usufruttuari o i detentori di altro diritto reale). L'IMU si paga allo Stato, che provvederà a trasferirne una parte al Comune a parziale compensazione di minori trasferimenti.


SU COSA SI PAGA

La nuova imposta è dovuta per i fabbricati, per i terreni agricoli e per le aree fabbricabili. Va quindi a colpire anche l'abitazione principale (o prima casa) e le sue pertinenze, quali ad esempio box e tettoie. L'imposta è dovuta da ogni proprietario in proporzione alla percentuale di proprietà dell'immobile, per cui in caso di proprietà suddivisa (ad esempio 50% e 50% tra due coniugi), il pagamento dovrà avvenire separatamente (così come il calcolo delle detrazioni), ognuno per la propria parte, analogamente a quanto avveniva per l'ICI; inoltre, l'imposta è dovuta in proporzione al periodo di proprietà dell'immobile nel corso dell’anno, per cui in caso di periodo parziale andranno rapportati i mesi effettivi di proprietà.


QUAL E' LA BASE IMPONIBILE
La base imponibile per calcolare l’IMU è data:

  • Per i fabbricati dalla rendita catastale, rivalutata del 5 per cento.
  • Per i terreni agricoli dal reddito domenicale rivalutato al 25%.
  • Per le aree fabbricabili dal loro valore di mercato.

La rendita catastale (o il reddito domenicale per i terreni agricoli) va moltiplicata per un coefficiente, come evidenziato nella tabella che segue
 

Categoria catastale
Coeff. IMU
da A/1 ad A/9: Abitazioni
C/2, C/6, C/7 Magazzini e locali di deposito, rimesse e autorimesse senza fini di lucro (box), tettoie chiuse ed aperte
160
da B/1 a B/8 Collegi, ospizi, case di cura e ospedali senza fini di lucro, uffici pubblici, scuole e laboratori scientifici, biblioteche, musei, cappelle no esercizio culto, magazzini sotterranei per deposito di derrate ecc.
C/3, C/4, C/5 Laboratori artigianali, fabbricati e locali per esercizi sportivi non a fini di lucro, stabilimenti balneari non a fine di lucro
140
A/10 Uffici e studi privati 80
D/5 Istituti di credito 80
da D/1 a D/12 (escluso D/5) Opifici, alberghi e pensioni, case di cura e ospedali con fini di lucro, fabbric. uso industriale e commerciale, fabbric. per esercizi sportivi con fini di lucro, fabbric. per funzioni produttive connesse alle attività agricole ecc. 60
C/1 Negozi 55
Terreni agricoli 135
Terreni agricolo posseduti dal coltivatore diretto e da imprenditore agricolo professionale iscritto nella previdenza agricola (vedere la norma per il calcolo dei valori esenti) 110


Per i fabbricati d'interesse storico o artistico e per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili la base imponibile è ridotta del 50%
 


QUALI SONO LE ALIQUOTE E LE DETRAZIONI
Le aliquote base stabilite dal Governo per l’IMU sono le seguenti:

  • 0,76% (7,6 per mille) per tutti gli immobili inclusi aree fabbricabili i terreni agricoli ad eccezione della prima casa e dei fabbricati rurali strumentali;
  • 0,4% (4 per mille) per l’abitazione principale (prima casa) e relative pertinenze (al massimo una per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6 e C/7);
  • 0,2% (2 per mille) per i fabbricati rurali strumentali all’esercizio dell'attività agricola.

Il Regolamento comunale di conferma è scaricabile dal seguente link

Definizione di prima casa

Per prima casa (abitazione principale) s'intende l’immobile iscritto o iscrivibile nel Catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il proprietario dimora abitualmente e risiede anagraficamente. Per pertinenze dell’abitazione principale si intendono esclusivamente i fabbricati classificati nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di una pertinenza per ciascuna delle categorie catastali indicate.

Detrazione per la prima casa e per i figli residenti nella prima casa
Per prima casa (abitazione principale) e per le relative pertinenze, si ha diritto ad una detrazione fissa di € 200. E’ prevista una ulteriore detrazione di € 50 per ogni figlio convivente di età non superiore a 26 anni (fino ad un massimo di 4 figli).
Per usufruire della detrazione, il figlio deve essere anagraficamente residente nell’immobile considerato abitazione principale.



COME E QUANDO SI PAGA NEL 2012

Per l'anno 2012 L'IMU si paga:

  • in 2 o 3 rate, a scelta del contribuente, per l'abitazione principale e le sue pertinenze;
  • in 2 rate per gli altri immobili

Prima casa e sue pertinenze,  se si sceglie di pagare in 2 rate

  • 1 rata: entro il 18 Giugno; corrisponde al 50% dell'IMU annua calcolata applicando l'aliquota ridotta (0,4%) e le detrazioni
  • 2 rata: entro il 17 Dicembre; per il Comune di Zibido San Giacomo, corrisponde al restante 50% dell'IMU annua calcolata applicando l'aliquota ridotta (0,4%) e le detrazioni

Se si sceglie di pagare in 3 rate

  • 1 rata: entro il 18 Giugno; corrisponde al 33% dell'IMU annua calcolata applicando l'aliquota ridotta (0,4%) e le detrazioni
  • 2 rata: entro il 17 Settembre; corrisponde al 33% dell'IMU annua calcolata applicando l'aliquota ridotta (0,4%) e le detrazioni
  • 3 rata: entro il 17 Dicembre; per il Comune di Zibido San Giacomo, corrisponde al restante 34% dell'IMU annua calcolata applicando l'aliquota ridotta (0,4%) e le detrazioni

Altri immobili e terreni agricoli

  • 1 rata: entro il 18 Giugno; corrisponde al 50% (30% solo per i fabbricati rurali strumentali) dell'IMU annua calcolata applicando le aliquote base (0,76% o 0,2% solo per i fabbricati rurali strumentali)
  • 2 rata: entro il 17 Dicembre; per il Comune di Zibido San Giacomo, corrisponde alla restante quota dell'IMU annua calcolata applicando l'aliquota base (0,76%)

N.B. La percentuale di suddivisione dell'importo da versare tra Comune e Stato - per quanto riguarda terreni agricoli, aree fabbricabili e altri fabbricati quali le seconde case - è del 50 e 50

Sono esenti pagamenti totali fino a Euro 1,99


Moduli e Codici di pagamento
L'IMU si paga con il Modello F24  in banca o in posta utilizzando i seguenti codici tributo e suddividendo gli importi delle rate come segue:

  • 3912 per pagamento su abitazione principale e relative pertinenze – COMUNE
  • 3913 per pagamento su fabbricati rurali ad uso strumentale – COMUNE
  • 3914 per pagamento su terreni agricoli – COMUNE
  • 3915 per pagamento su terreni agricoli – STATO
  • 3916 per pagamento su aree fabbricabili – COMUNE
  • 3917 per pagamento su aree fabbricabili – STATO
  • 3918 per pagamento su altri fabbricati – COMUNE
  • 3919 per pagamento su altri fabbricati – STATO
  • 3923 per pagamento interessi da accertamento – COMUNE
  • 3924 per pagamento sanzioni da accertamento – COMUNE